Zubin Mehta al Teatro alla Scala a maggio

Il direttore d'orchestra Zubin Mehta - Ph Brescia e Amisano
Il direttore d’orchestra Zubin Mehta – Ph Brescia e Amisano

Zubin Mehta torna alla Scala di Milano per una serie di concerti che lo vedranno sul podio durante il mese di maggio.

Venerdì 3, sabato 4 e sabato 11 maggio 2019 il Maestro Mehta dirige il settimo concerto della Stagione Sinfonica del Teatro, sui leggii la Sinfonia n° 8 di Anton Bruckner nella versione 1890.

Martedì 7 maggio in palcoscenico è l’Orchestra dell’Accademia a favore della Fondazione Saint Francis Home. Sul podio ancora Zubin Mehta e al pianoforte Maurizio Pollini: due grandi nomi per la giovane compagine orchestrale, giunta al secondo anno di perfezionamento all’Accademia scaligera. Il programma prevede l’Ouverture da Egmont op. 84 e la Sinfonia n. 7 di Beethoven e il Concerto n. 23 in la magg. per pianoforte e orchestra di Mozart.
Nell’attuale biennio i giovani strumentisti sono già stati diretti da maestri come Iván Fischer, Fabio Luisi e Michele Mariotti. Il ricavato del concerto sarà devoluto alla Fondazione Saint Francis Home, nata 15 anni fa a Pathankot, nella regione indiana del Punjab, per iniziativa di Alexander Pereira e Zubin Mehta e con l’obiettivo di offrire assistenza alle bambine disabili.

Venerdì 17 maggio il Concerto straordinario in collaborazione con il “Cortile dei Gentili” sarà preceduto da un dialogo tra il Maestro e il Cardinale Gianfranco Ravasi. Alla base della conversazione una riflessione su diverse tradizioni musicali, come quella persiana e indiana, e l’affermazione dell’ineffabile, del trascendente, come dimensione fondamentale della musica che la rende un linguaggio universale. Il concerto offre l’ascolto della Messa in do minore di Mozart K 427, con solisti Brenda Rae, Genia Kühmeier, Attilio Glaser e Wilhelm Schwinghammer.
Dipartimento del Pontificio Consiglio della Cultura, nato su iniziativa del Cardinale Gianfranco Ravasi, il “Cortile dei Gentili” dal 2011 si è affermato come spazio aperto al pluralismo delle idee, per promuovere e stimolare il dialogo costruttivo tra credenti e non credenti; con questo obiettivo, dunque, il “Cortile” affronta e approfondisce ogni anno grandi tematiche di attualità attraverso eventi, incontri, dibattiti, ricerche e occasioni di condivisione.

Infine sabato 18 maggio il Maestro inaugurerà la seconda edizione del Festival di Musica Sacra di Pavia il cui programma sarà annunciato lunedì 6 maggio nel corso di una conferenza stampa.