Ossigeno – Gli ospiti della puntata del 2 maggio 2019

Ossigeno

Su Rai3 nuova puntata di Ossigeno in onda giovedì 2 maggio 2019 alle 23.10. Un continuo dialogo tra parole e musica: un costante confronto tra Manuel Agnelli e i suoi ospiti, liberi di raccontare le loro esperienze, le loro canzoni, i loro libri e, più in generale, le loro opere.

Ogni personaggio, attraverso la propria sensibilità ed esperienza, racconta inoltre della responsabilità di essere artisti e cittadini nella società oggi. Il talk e la musica, dal vivo, dialogano intrecciandosi analizzando i diversi punti di vista emotivi.

Rockstar internazionali, grandi firme della musica italiana, scrittori, attori, performer, artisti, personaggi di culto ma soprattutto persone, adulti e giovanissimi che fanno parte della nostra società e la alimentano: Ossigeno è un viaggio attraverso le storie personali che diventano – o diventeranno – quelle di un’intera generazione. Un’occasione per riflettere su come, guardando il passato, si possa comprendere il futuro.

Ossigeno – 2 maggio 2019

I protagonisti della puntata gli Afterhours, la band eseguirà uno dei brani più recenti della loro produzione, “Se io fossi il Giudice“, mentre Manuel Agnelli e il violinista Rodrigo D’Erasmo interpreteranno “La Voce del Silenzio” di Mina, uno dei brani più intensi ed affascinanti della storia della musica italiana. Il chitarrista della band, Xabier Iriondo, sarà invece alle prese con un particolarissimo e curioso strumento, da lui progettato e costruito, il mahai metak: un cordofono elettronico che riproduce sonorità inedite attraverso l’utilizzo di tecniche inusuali. Anche il rumore, così, diventa musica.

Ospite della puntata sarà l’attore e regista romano Edoardo Leo, che racconterà come, da ragazzino, si è avvicinato alla musica. Insieme ad Agnelli proporrà una rilettura intima ed accorata di “Nebraska“, title track di uno degli album più ispirati di Bruce Springsteen, pubblicato nel 1982.

L’artista Mimmo Paladino, invece, tra i principali esponenti della Transavanguardia, testimonierà di come il coraggio di rischiare, di rompere gli schemi e creare fratture con il passato, sia spesso necessario per contribuire a creare una visione nuova e contemporanea dell’arte e della vita.

Tre, infine, gli ospiti musicali, un gruppo e due ragazze giovanissime: Jade Bird ha solo 21 anni ed è il nuovo fenomeno del cantautorato rock britannico. Il suo è il sound di una giovane donna che ha il perfetto controllo della sua musica e dei suoi testi, che racconta senza essere banale. Ad Ossigeno presenterà il brano “Uh huh“, singolo tratto dal primo, omonimo album, uscito il 19 aprile.

I Baustelle, invece, sono ricercati, sofisticati e perfezionisti, rappresentano da oltre 20 anni un perfetto cocktail tra la canzone d’autore e quella più pop e contemporanea, una fusione tra il linguaggio colto e quello popolare e restano una delle più importanti ed amate band italiane. Sul palco del Lanificio interpreteranno uno dei loro più grandi successi: “Amanda Lear“.

Chiuderà la puntata Sherol, una delle concorrenti nella categoria di Manuel della passata stagione di XFactor. Con la sua incredibile voce calda e appassionata interpreta, accompagnata dal suo ex giudice, “Say Hello to Heaven” dei Temple of the Dog in una versione potente e intensa.

Ossigeno è una produzione Arcobalenotre per Rai 3. Autori Manuel Agnelli, Sergio Rubino, Paolo Biamonte, Gianluca De Simone. Regia Gaetano Morbioli. Direttore della fotografia Massimo Pascucci. Direttore musicale Rodrigo D’Erasmo.