Home Mostre ed Eventi Intorno a Leonardo, mostra al Castello Sforzesco di Milano

Intorno a Leonardo, mostra al Castello Sforzesco di Milano

Ambito di Giovanni Antonio da Brescia (da Leonardo da Vinci) Cavallo al passo anni Novanta del XV secolo Incisione a bulino, 144 × 159 mm (foglio) Milano, Veneranda Biblioteca Ambrosiana, Pinacoteca - Mostra Intorno a Leonardo

La Sala dei Ducali del Castello Sforzesco di Milano ospita, fino al 15 dicembre 2019, la mostra “Intorno a Leonardo. Opere grafiche dalle collezioni milanesi”, a cura di Giovanna Mori e Alessia Alberti.

- Advertisement -

Nove opere grafiche, realizzate tra gli anni Novanta del Quattrocento e la fine del Cinquecento, in grado di raccontare il successo dei soggetti trattati da Leonardo, che hanno lasciato significative tracce nel lavoro di artisti della sua cerchia e per tutti i secoli successivi, provenienti da istituzioni milanesi quali la Veneranda Biblioteca Ambrosiana, la Raccolta delle StampeA. Bertarelli” e il Gabinetto dei Disegni del Castello Sforzesco.

Il percorso prende l’avvio dalla Testa di Leda (circa 1504-1506), disegno appartenente alle collezioni civiche del Castello Sforzesco. Il foglio, un autografo di Leonardo, successivamente ritoccato dagli allievi, è uno studio a matita rossa che fissa l’immagine del volto della mitica Leda, per amore della quale Giove si trasformò in cigno e dalla cui unione nacquero i Dioscuri, quindi prosegue con tre tavole dei cosiddetti “nodi vinciani”, motivi decorativi incisi a bulino partendo dalle invenzioni di Leonardo, realizzati nell’ambito della sua bottega verso la metà degli anni Novanta del Quattrocento e oggi conosciuti in pochissimi esemplari.

Peculiari di Leonardo sono, inoltre, le “teste di carattere”, e molto significativo fu l’influsso di queste nella ritrattistica degli artisti del suo tempo. Nel percorso si incontrano un suggestivo disegno con due teste grottesche e uno studio a matita nera di Giovanni Agostino da Lodi (1500-1519 circa), con una testa maschile barbuta, fortemente evocativa delle ricerche sulle espressioni dei volti nel Cenacolo in Santa Maria delle Grazie.

- Advertisement -

La mostra si conclude con un focus sul motivo del cavallo, qui documentato attraverso tre rarissimi bulini, su carte filigranate, realizzati fra la fine del Quattrocento e l’inizio del Cinquecento nell’ambito di Giovanni Antonio da Brescia (attivo tra la fine XV e il primo quarto del XVI secolo).
I fogli raffigurano studi di cavalli per monumenti equestri associabili con tutta probabilità ai progetti per Francesco Sforza e Gian Giacomo Trivulzio.

Intorno a Leonardo” fa parte del palinsesto “Milano Leonardo 500”, promosso dal Comune di Milano | Cultura in occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci.

- Advertisement -

MUSICA

TELEVISIONE