giovedì, Ottobre 22, 2020
Home Mostre ed Eventi Maria Paola Ranfi. Gioiello intimo colloquio

Maria Paola Ranfi. Gioiello intimo colloquio

Maria Paola Ranfi, Lucertola, 2019, foto M. Ruta

A Roma, la Casina delle Civette, Musei di Villa Torlonia, ospita dal 26 ottobre 2019 al 26 gennaio 2020 la mostra “Maria Paola Ranfi. Gioiello intimo colloquio”, a cura di Elena Paloscia.

L’esposizione presenta una selezione di oltre 60 esemplari tra gioielli e sculture realizzati dall’orafa-artista nel corso della sua lunga attività professionale. Il percorso si articola tra le principali collezioni realizzate a partire dagli anni Novanta sino a oggi.

Un excursus alla scoperta dell’immaginario creativo della scultrice e maestra orafa che si snoda in diverse sezioni: le suggestioni liberty e animalier con le collezioni Volando volando, La casa delle rane, e la Collezione del mare; Il percorso dell’anima; Il risveglio dei giusti, In questo mondo di porcellana, cui si aggiungeranno nuovi lavori dalla collezione inedita Mutanti, e la serie Venetian mask, e alcune sculture in resina, in ceramica e in bronzo.

Si tratta di pezzi unici, realizzati a cera persa in oro, bronzo e argento e con pietre preziose e semipreziose dai tagli rari e particolarissimi o con elementi in porcellana modellata dalla stessa artista.

Ispirati agli stilemi dell’Art Nouveau liberamente reinterpretata, i gioielli di Maria Paola Ranfi, particolarmente in sintonia con lo stile e l’atmosfera della Casina delle Civette che li ospita, sono vere e proprie «sculture da indosso» come lei stessa ama definirle.

Scultrice ed orafa, Maria Paola Ranfi nasce a Roma dove consegue la maturità artistica. Nel 1978, presso la Scuola delle Arti Ornamentali di San Giacomo di Roma, frequenta il corso triennale di Scultura e poi quello di Oreficeria.

Gli anni ’80 la vedono collaborare con aziende del bijou di alta moda quali Helietta Caracciolo e la DGF (Diffusione Grandi Firme), per passare nel decennio successivo, al settore dei preziosi realizzando prototipi in stretto contatto con i designer aziendali determinando, in questa collaborazione, un continuo interscambio di competenze e di saperi.

Filo conduttore dell’attività professionale, è l’insegnamento nel Dipartimento di Design del Gioiello dello IED come docente del Laboratorio orafo, presso il Centro di Formazione Professionale di Roma Capitale e presso la Scuola delle Arti Ornamentali di San Giacomo in Roma.

La mostra, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, si avvale del Patrocinio dell’Università e Nobil Collegio degli Orefici Gioiellieri Argentieri dell’Alma Città di Roma ed è organizzata dall’Associazione Eco dell’Arte.

MUSICA

TELEVISIONE