HomeFotografia“Tina Modotti. Donne, Messico e libertà”, mostra a Genova

“Tina Modotti. Donne, Messico e libertà”, mostra a Genova

Tina Modotti, Le donne di Tehuantepec portano frutta e fiori sulla testa, dentro zucche dipinte chiamate jicapexle, Anno: 1929 © Tina Modotti
Tina Modotti, Le donne di Tehuantepec portano frutta e fiori sulla testa, dentro zucche dipinte chiamate jicapexle, Anno: 1929 © Tina Modotti

A Palazzo Ducale di Genova fino al 9 ottobre 2022 è aperta al pubblico la mostra “Tina Modotti. Donne, Messico e libertà”.

- Advertisement -

In esposizione numerose fotografie, oltre a lettere, documenti e video.

Ritenuta una delle più grandi fotografe dei primi decenni del XX secolo, Tina Modotti espresse la sua idea di libertà attraverso la fotografia e l’impegno politico e sociale, diventando icona del Paese che l’aveva accolta ma trascendendo ben presto i confini del Messico nella sua pur breve vita, per essere così riconosciuta sulla scena artistica mondiale.

Ancora oggi Tina Modotti rimane il simbolo di una donna emancipata e moderna, la cui arte è indissolubilmente legata alla ricerca verso una “nuova umanità”.

- Advertisement -

Promossa da Fondazione Palazzo Ducale, Regione Liguria, Comune di Genova, prodotta da 24 ORE Cultura-Gruppo 24 ORE, a cura di Biba Giacchetti, in collaborazione con Sudest57 e realizzata grazie al contributo scientifico del Comitato Tina Modotti, la mostra è accompagnata da un catalogo edito da 24 ORE Cultura.

- Advertisement -
- Advertisment -

MUSICA

TELEVISIONE