Architettura degli interni – Stanze. Altre filosofie dell’abitare

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Stanze. Altre filosofie dell’abitare - Architettura degli interniAlla Triennale di Milano, dal 2 aprile al 12 settembre 2016, è aperta al pubblico la mostra “Stanze. Altre filosofie dell’abitare”, a cura di Beppe Finessi, con progetto di allestimento di Gianni Filindeu e progetto grafico di Leonardo Sonnoli.
L’ architettura degli interni continua a essere il luogo privilegiato di indagine, studio e riflessione sugli aspetti più direttamente legati alla vita quotidiana delle persone e ha un compito realmente speciale: pensare e definire gli spazi e gli ambienti, con forme, colori e dettagli.

Dopo una breve premessa storica, che ha lo scopo di introdurre l’argomento e di collocarlo storicamente attraverso il racconto delle opere dei grandi maestri di ieri che hanno praticato l’architettura degli interni come primo ambito professionale (Gio Ponti, Franco Albini, Carlo Mollino, Carlo Scarpa, Carlo De Carli, Vittoriano Viganò, Ettore Sottsass, Joe Colombo, Leonardo Savioli, Toni Cordero, ecc.), vengono esposte le opere degli autori che in anni più recenti hanno mostrato il proprio talento e la propria visione del mondo attraverso l’architettura degli interni.
Di ognuno di loro sono state selezionate alcune delle opere più significative e mostrate in un primo grande ambiente, una “volta celeste” dove fotografie, modelli e disegni raccontano – in una sorta di grande enciclopedia tridimensionale – la storia dell’ architettura degli interni italiana del Novecento.
Si entra poi in una sequenza di ambienti, ognuno progettato da un autore diverso – Andrea Anastasio, Manolo De Giorgi, Duilio Forte, Marta Laudani e Marco Romanelli, Lazzarini Pickering Architetti, Francesco Librizzi, Alessandro Mendini, Fabio Novembre, Carlo Ratti Associati, Umberto Riva, Elisabetta Terragni – che mette in scena la propria “filosofia dell’abitare”.
Ogni autore esprime il proprio concetto di stanza e il filosofo Francesco M. Cataluccio individua per ogni progetto testi letterari o filosofici di riferimento.

La mostra è realizzata in occasione della XXI Esposizione Internazionale.

Share.

Comments are closed.