Il vero poeta

Chi è il vero poeta se non colui che veicola meglio, o se volete, colui nel quale è più fortemente stampato il senso della chiaroveggenza, della scienza, della testimonianza, della fede, dell’adorazione?

Vero poeta è chi veste di “religio” la sua creatura, cancellando i tossici elementi di “superstitio”.

Rinaldo Longo