Save the Date – Ospite Elisabetta Rasy – Rai5

Save the Date – Ospite Elisabetta Rasy

Nuovo appuntamento con “Save The Date”, in onda venerdì 3 maggio 2019, alle ore 23.15, su Rai5.
L’architetto Joseph Grima, responsabile del Design presso la Triennale di Milano, parlerà degli oggetti iconici al centro di “Triennale Design Collection”. Dal bollitore ideato dall’architetto Richard Sapper nel 1983 alla macchina da scrivere Etp 55 con design di Mario Bellini nel 1987.

A “Save the date” anche gli appuntamenti della settimana culturale italiana, introdotti dallo scrittrice Elisabetta Rasy.
Si comincia con la mostra “Il Rinascimento parla ebraico” fino al 15 settembre a Ferrara, MEIS – Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah. A cura di Giulio Busi e Silvana Greco, l’esposizione affronta uno dei periodi cruciali della storia culturale italiana. In numerose opere pittoriche dell’epoca rinascimentale, spiega la Direttrice del MEIS Simonetta Della Seta, spuntano a sorpresa scritte in ebraico come nella “Sacra famiglia e famiglia del Battista” di Andrea Mantegna, nella “Nascita della Vergine” di Vittore Carpaccio e nella “Disputa di Gesù con i dottori del Tempio” di Ludovico Mazzolino, Elia e Eliseo del Sassetta.

Obiettivo anche sulle mostre “Leonardo da Vinci. La scienza prima della scienza” a Roma, Scuderie del Quirinale; “Muhammad Ali” a Napoli, PAN | Palazzo delle Arti Napoli; “Emilio Tadini 1967-1972. Davanti agli occhi, dietro lo sguardo” a Milano, Fondazione Marconi.

In primo piano, per la lirica, la “Tosca” al Teatro Carlo Felice di Genova. Il regista è Andrea Cigni, il direttore dell’orchestra è Valerio Galli, nei panni di Tosca si alternano le due soprano Maria Josè Siri e Donata D’Annunzio Lombardi.

Per la prosa, spazi all’“Amleto” messo in scena per la prima volta dal direttore artistico del Teatro Stabile di Torino, Valerio Binasco, e interpretato da Gabriele Portoghese, e a “I ragazzi che si amano”, di e con Gabriele Lavia, tratto da un testo di Jacques Prévert.

Per la danza il balletto “Blanche Neige” al teatro dell’Opera di Roma con la coreografia di Angelin Preljocaj su musiche di Gustav Mahler che vede protagonisti l’étoile Rebecca Bianchi e il primo ballerino Claudio Cocino; e lo spettacolo “Dancers in Concert” della Gaga Symphony Orchestra.

In sommario anche il Tour italiano dei Negrita, che celebra i 25 anni di carriera della band, dopo la partecipazione al Festival di Sanremo. Al centro del tour, il nuovo album “I ragazzi stanno bene 1994-2019 uscito in febbraio”: 32 brani che ripercorrono la storia della band più tre inediti.

In chiusura di puntata, Elisabetta Rasy presenta “Le disobbedienti. Storie di sei donne che hanno cambiato l’arte”. Da Artemisia Gentileschi, icona della pittura del Seicento, a Frida Kahlo, emblema della bellezza e del fascino novecentesco, passando per Élisabeth Vigée Le Brun, Charlotte Salomon, Berthe Morisot e Suzanne Valadon, la Rasy ricerca il tratto che accomuna queste figure femminili, individuandolo nel talento, ma anche nel coraggio di ribellarsi alle regole del gioco imposte dalla società.